Madame, Fasma, Michielin, Fedez e Ghemon: conosciamo i BIG di Sanremo

Andiamo a conoscere quattro concorrenti che potrebbero puntare in alto, se non addirittura vincere, la 71esima edizione del Festival di Sanremo.

Mancano ormai pochi giorni prima dell’ apertura del Teatro Ariston che, come nell’edizione precedente, avrà due categorie principali: i Campioni, composta da 26 cantanti e le Nuove Proposte, composta da 8 artisti. Oggi andremo a conoscere diversi autori che nascondono grande potenziale in questa edizione del Festival della musica italiana.

Fasma – Parlami

Tiberio Fazioli è un cantante torinese di 24 anni, cresciuto grazie alla propria gavetta, componendo musica sin da quando aveva 13 anni. Oggi si ritrova alla seconda partecipazione del festival più importante della musica italiana. L’esibizione dello scorso anno gli è valsa la terza posizione nella sezione Nuove Proposte, con il brano Per sentirmi vivo, con il quale ha totalizzato più di 70 milioni di ascolti. Dopo la fine del Festival, Fasma ha cercato di cavalcare l’onda post Sanremo, pubblicando un nuovo album, Io sono Fasma, prima di iniziare un  lungo periodo di silenzio interrotto dall’inizio di Sanremo. 

Copertina dell’album Io sono Fasma, Fasma


Quest’anno, Tiberio si presenta tra i Big del Festival, portando Parlami. Fasma spiega che le sonorità del pezzo saranno simili a quelle già conosciute e, riguardo al tema, ha dichiarato:“Non vi dico di cosa tratta, poiché ogni persona si potrà immaginare nel testo la propria esperienza”. Non ci resta che aspettare di scoprire cosa Fasma ha voluto raccontarci. 

Madame (sky.tg24.it)

Madame – Voce

Francesca Calearo è una rapper, cantautrice italiana nata nel 2002. Approda nel mondo musicale nel 2018 con Anna che, grazie alla sensualità e alla leggerezza del cantato, attira l’attenzione del grande pubblico. Per avere 16 anni, all’epoca, ha dimostrato di avere anche una grandissima capacità di scrittura, rendendo le sue canzoni vere poesie. Il suo talento, infatti, l’ha fatta notare subito, entrando a far parte di alcuni degli album più influenti ed importanti italiani, ad esempio in Persona, album iconico di Marracash, con Anima, oppure con Weekend, presente nell’album Bloody Vinyl 3, altro pilastro del rap italiano.

Il 2 marzo 2021 inizierà il festival e questa sarà la prima volta per la giovane cantante; non la prima su un grande palco, vista la sua comparsa da ospite ad X-Factor. Per l’occasione, porterà il singolo Voce. Su Ray Play, Madame racconta Voce così:“È una canzone che parla della ricerca della propria voce, quindi della propria identità in mezzo a tutto. Tutto il rumore e il caos del mondo, in modo da trovare se stessi”. Il suo nome, ormai, è sulla bocca di tutti e la giovane rapper ne ha approfittato per annunciare l’uscita del suo primo album. Il commento di Madame è “tenetevi forte” e noi non aspettiamo altro!  

Francesca Michielin & Fedez – Chiamami per nome

Francesca Michielin e Fedez sono due nomi ormai noti al pubblico italiano. Il trampolino di lancio per la cantante veneta è stato nel 2011, con la vittoria del talent X-Factor, alla giovane età di 16 anni. Non è il primo Festival per lei: nel 2016 partecipò e si classificò seconda, con il brano Nessun grado di separazione. Con il suo ultimo album ufficiale, Feat (stato di natura), composto da 11 tracce che, come fa intuire il titolo, sono tutte arricchite da una collaborazione. Francesca ha cercato di avvicinarsi a sonorità più moderne ed elettroniche, dimostrando di sapere adattarsi a tanti tipi di melodie diverse.

Federico Lucia in arte Fedez, è, probabilmente, una delle persone più influenti in Italia, anche se non sempre grazie alla musica. Con una carriera musicale iniziata da rapper nel 2006, dopo 15 anni Fedez è diventato una persona nuova, abbandonando lo stile underground, con il quale era cresciuto. Nel 2014 inizia la sua partecipazione da giudice ad X-Factor, che si protrarrà fino al 2018; la sua partecipazione riscosse molte critiche sin da subito, per via della mentalità italiana, non ancora abituata al rap. La presenza al talent, però, darà solamente molta visibilità al cantante milanese, smentendo le critiche ricevute e dimostrando di avere un’eccellente conoscenza della musica, andando anche a vincere con Lorenzo Fragola, nell’anno dell’esordio. Francesca e Federico vengono da due collaborazione passate che hanno avuto un sacco di successo, ovvero Cigno Nero e Magnifico.

Fedez e Francesca Michielin (Rollingstone.it)

Dopo 7 anni dalla loro prima collaborazione, in occasione di Sanremo porteranno Chiamami per nome. Francesca, parla così del brano:“Una canzone d’amore, sì, ma anche universale, che ognuno può declinare un po’ come vuole. Ma l’amore è solamente una cornice in cui posizionare il brano, un sentimento che non abbraccia solamente le persone, ma anche la propria crescita”. Vedremo se riusciremo a sentire la forza che lega questi due cantanti, un’amicizia mai spezzata, come ci dicono all’interno della canzone.

Ghemon – Momento Perfetto

Luca Picariello é un rapper e cantautore di 39 anni. Il suo primo incontro con la cultura hip hop è avvenuto nel 1995, quando ha scoperto il writing (i graffiti, per intenderci), passione che ha abbandonato nel 2001 per dedicarsi esclusivamente alla musica. La sua particolarità è quella di mischiare al cantato tanti suoni provenienti da altri generi, un rap mescolato al soul, al funk e al jazz. ORCHIdee è il suo disco uscito nel 2014, che segna maggiormente la sua maturazione artistica. Da quel momento, inizia un lunghissimo tour di più di settanta date, accompagnato da una vera e propria band, rinominata Le Forze del Bene, con la quale produrrà interamente il suo album Mezzanotte, uscito nel 2017.

Ghemon (lastampa.it)

Dopo la comparsa, nel 2018, nella serata delle collaborazioni, insieme a Diodato, decide di partecipare all’edizione del 2019 con il brano Rose Viola. Nel 2020 pubblica l’album Scritto nelle Stelle, riconosciuto come uno dei migliori progetti discografici dell’anno. Nel 2021 torna a gran voce a cantare Momento Perfetto e la racconta così:“È una canzone che parla di rivincite personali. È un pezzo particolarmente energico, che spero faccia bene a tutte le persone che lo ascolteranno a marzo. C’è del rap, ma anche del soul, dello swing, del gospel. È una canzone molto divertente da urlare”. L’artista non finisce qua ed infatti, come spesso si usa fare, decide di seguire il social boom datogli da Sanremo per annunciare l’uscita del suo settimo disco E vissero feriti e contenti il 19 Marzo, dove all’interno ritroveremo la sua canzone rappresentativa per il Festival. 

Ora non resta che aspettare il 2 marzo per vedere come i cantanti si sono preparati per Sanremo. Questo sarà un Festival particolare per via della mancanza del pubblico: speriamo che gli artisti riescano a colmare questo vuoto, regalandoci comunque delle esibizioni da standing ovation (dal divano di casa).

No Comments

Leave a Reply

Categorie