For The Culture: il nuovo album di Alborosie

La star mondiale del reggae, Alborosie, torna in scena con il suo ottavo album, dal titolo For The Culture.

Il 4 giugno, il siculo-giamaicano Alberto D’Ascola, meglio conosciuto con il nome d’arte Alborosie, ha rilasciato il suo ottavo album in studio: For The Culture. Anche in questo nuovo album i temi trattati sono la cultura giamaicana, l’amore e la lotta sociale: i tre pilastri della musica reggae. Tra le 14 nuove canzoni troviamo anche brani a cui hanno partecipato grandi star del reggae contemporaneo; tra cui Collie Buddz, cantante dancehall, e Joe Mersa Marley, nipote del grande Bob Marley. L’uscita dell’album è stata accompagnata da diversi video musicali, soprannominati Visual-i-Jahs, ideati e diretti dal cantante, poi pubblicati sul suo canale YouTube, per supportare l’uscita del nuovo LP, ma anche per rendere più immediata la comprensione dei testi tramite immagini molto evocative e testo scritto.

Alborosie (rototomsunspalsh.com)

For The Culture: un inno al rastafarianesimo

Classico ritmo di 4/4, la chitarra che suona in levare… è con For The Culture che si apre il nuovo omonimo album di Alborosie, e, come in ogni disco reggae che si rispetti, non possono mancare brani dedicati alla cultura giamaicana. La titletrack e Bun a Fyah trattano proprio di questo, di orgoglio culturale, di meditazione e impiego di marijuana durante la preghiera, erba considerata sacra perché apportatrice di saggezza, non un semplice droga leggera, ma qualcosa di sacro, in grado di elevare l’uomo a Dio, Jah.

For The Culture – Official Music Video

Unprecedented Time: qualcosa di mai visto prima

Solo pochi mesi fa è uscita EAZY SLEAZY del frontman dei Rolling Stones, Mick Jagger, in collaborazione con Dave Grohl dei Foo Fighters, un brano che ci racconta la pandemia sulle note della musica rock; ora è il turno di Alborosie, che ci canta, a ritmo di reggae, la paura del virus e il distanziamento sociale. Puppa Albo ci parla in modo molto chiaro in questo brano, riferendosi alla vita ai tempi del Covid come alla vita di un carcerato, paragonando il mondo che vediamo fuori dalle nostre finestre a una sorta di The Walking Dead. A smorzare la dura verità contenuta delle strofe c’é il ritornello, ripetuto come fosse un mantra: devi essere forte, ci dice, perché un giorno si potrà tornare a stringersi le mani.

Everything cannot be the same again

We don’t own a time machine

[…]

Unprecedented time

You gotta be strong in your mind

Unprecedented Time, Alborosie

Il romanticismo di Out Of The Darkness

I rastafariani conferiscono alla donna, in accordo con gli insegnamenti di Hailé Selassié, la medesima dignità dell’uomo. Forse è dovuto a questo l’innato romanticismo dei giamaicani e dei credenti rastafariani. Anche Alborosie lascia fluire liberi i suoi sentimenti, componendo canzoni dai testi colmi d’amore, appassionati. Un esempio lampante che troviamo nel nuovo album è Out Of The Darkness. La storia di una persona che vuole aiutare un proprio caro ad uscire dalla gabbia dei suoi pensieri cupi, a fuggire dai demoni della mente. Il testo diventa ancora più pregno di significato una volta guardato il visual; a fare da sfondo alle dolci parole di Alborosie c’è il video di una donna e la sua bambina, come se il testo fosse una dolce dedica di un genitore al proprio figlio, pronto a sostenerlo e aiutarlo nei momenti peggiori della vita.

I will come and get you

Out of the darkness

Could be the last thing that I do

Out Of The Darkness – Alborosie
Out Of The Darkness – Alborosie

Autore

No Comments

Leave a Reply

Categorie